Attività CiC

CICWEB FBok 2016

  • Attività CIC 2018

    Gent. Presi­denti, cari amici,
    questo documento, che è diventato una consue­tudine, ha lo scopo di riassumere per voi il percorso del CIC Odonto­iatria nel corso dell’anno appena passato e le cose ancora in essere, così da rinnovare i nostri ricordi.

    Gianfranco Carnevale

    Presi­dente CiC

    Allegato in PDF:

    - Aggior­na­mento Attività CIC 2018

     

     

  • D.M. Lorenzin — CIC Odonto­iatria chiede alla CAO Nazionale di indire una riunione di tutte le Società Scien­ti­fiche

    Il CIC Odonto­iatria chiede alla CAO Nazionale di indire una riunione di tutte le Società Scien­ti­fiche per discutere la non attua­bilità di alcuni articoli del D.M. Lorenzin.

    Allegati in PDF:

    - 1^ lettera da CAO a CIC

    - 2^ lettera da CIC a Presi­dente CAO

    - 3^ lettera da CAO a SS_riunione 5 ottobre

     

     

  • Gruppo Tecnico Per l’Odontoiatria del Ministero della salute

    Acces­si­bilità e soste­ni­bilità delle cure odonto­ia­triche per il miglio­ra­mento della salute orale — Rimini 18 maggio 2017

    L’occasione di Rimini appare ideale per consentire un sereno confronto con la parte politica e con i referenti ministe­riali del Governo che si ponga come obiettivo quello di rilan­ciare un confronto di idee e di programmi che, ancora una volta, consenta di annoverare l’assistenza odonto­ia­trica italiana fra quelle più quali­ficate al mondo.

    Per questi motivi la proposta è quella di rilan­ciare in modo siste­matico il ruolo della preven­zione da parte degli studi odonto­ia­trici al fine di abbattere i livelli di patologia del cavo orale ed incidere in modo sostan­ziale sui costi diretti ed indotti per le cure odonto­ia­triche a carico della società.

    Gli odonto­iatri italiani e tutta la filiera dell’assistenza odonto­ia­trica, ritengono di poter garantire questo forte imple­mento, in termini di gratuità della preven­zione, ma ovvia­mente, l’amministrazione pubblica dovrebbe dare risposte di garanzia per quanto riguarda esenzioni e sgravi fiscali, pur circo­scritti all’obiettivo della preven­zione.

    Questo sistema di rimborsi ed esenzioni fiscali dovrebbe, dunque, riguardare sia i cittadini che usufrui­scono delle cure odonto­ia­triche sia i profes­sio­nisti che garan­ti­scono l’implemento dell’attività di preven­zione, come elemento decisivo per il successo dell’assistenza odonto­ia­trica.

     

  • Profondo cordoglio per la perdita del Dott. Luigi Conte

    Gli Stati Generali della Profes­sione Odonto­ia­trica esprimono profondo cordoglio per la perdita del Segre­tario Nazionale FNOMCeO, Dott. Luigi Conte.
     
    La profes­sione medica e odonto­ia­trica perdono un sicuro punto di riferi­mento.
     
    Uomo di grandi compe­tenze e di profonda umanità, ha sempre inter­pretato la profes­sione medica come una missione al servizio del cittadino.
     
    Risuonano ancora i suoi richiami a una profes­sione che declini nella sua quoti­diana attività quanto stabilito nel codice deonto­logico. Una profes­sione che deve avere come obiettivo quello di tutelare la salute indivi­duale e collettiva, nel ricono­sci­mento del suo alto valore sociale.
     
    Profondo conoscitore della forma­zione ECM, in qualità di coordi­natore della sezione IV della Commis­sione ECM, aveva dato un impor­tante e prezioso contributo al mondo della forma­zione accre­ditata, soste­nendo sempre come l’aggiornamento e la forma­zione continua siano per il medico e l’odontoiatra un dovere etico e deonto­logico.

     

  • CiC

    Comunicato stampa — No ad ipotesi di sanatoria di abusi­vismo

    fnomceoIl Presi­dente del CiC e i rappre­sen­tanti delle 13 società scien­ti­fiche che lo formano erano presenti all’incontro del 24 novembre 2016 ed hanno parte­cipato attiva­mente ai lavori.

    La notizia di questo emenda­mento sul ricono­sci­mento del ruolo degli odonto­tecnici come profes­sione sanitaria ha lasciato tutti i presenti sorpresi e indignati.

    Tutte le Società Scien­ti­fiche della profes­sione odonto­ia­trica presenti a Roma presso la sede della FNOMCeO per un incontro dedicato all’esame di criteri oggettivi per il loro ricono­sci­mento sia presso la Federa­zione che presso il Ministero della Salute manife­stano la preoc­cu­pa­zione di tutta l’odontoiatria italiana per alcuni ipotesi di “sanatoria dell’abusivismo” che dovrebbero essere intro­dotte, tramite un emenda­mento dell’ultima ora, nel provve­di­mento relativo alla legge di bilancio.

    Si tratta, affermano all’unisono circa 50 Associa­zioni e Società Scien­ti­fiche, di un tentativo di provocare attra­verso il ricono­sci­mento del ruolo degli odonto­tecnici come profes­sione sanitaria una ferita ingua­ribile alla tutela della salute dei cittadini.

    Gli odonto­tecnici hanno tutto il diritto di vedersi ricono­sciuto un percorso di miglio­ra­mento della loro forma­zione culturale ma non certo attra­verso un immotivato inseri­mento nell’ambito delle profes­sioni sanitarie che nulla hanno a che vedere con le loro attri­bu­zioni di carattere commer­ciale ed artigianale.
    L’incandescente momento pre — elettorale non può certo essere strumen­ta­lizzato per raggiungere obiettivi che nulla hanno a che vedere con provve­di­menti di legge che hanno scopi ben diversi.

    Vigileremo con grande atten­zione nell’immediato futuro dicono i rappre­sen­tanti delle Società Scien­ti­fiche dell’odontoiatria per evitare che 62.000 iscritti all’albo degli odonto­iatri e 300.000 impegnati nell’indotto vedano avvilita la loro profes­sio­nalità e premiato, attra­verso una sorta di sanatoria mascherata, il fenomeno dell’abusivismo che costi­tuisce ancora una piaga tutta italiana dell’assistenza odonto­ia­trica.

     

  • CiC

    Stati Generali dell’Odontoiatria

    “Parleremo solo con Lei, Onorevole Ministro”
    L’Odontoiatria esce dai tavoli ministe­riali

    Riven­di­chiamo l’importanza della Salute orale quale Diritto Costi­tu­zionale, stigma­tiz­zando che le questioni più impor­tanti riguar­danti l’Odontoiatria non sono state adegua­ta­mente affrontate dagli inter­lo­cutori ministe­riali.

    L’implementazione delle cure odonto­ia­triche nei Lea, l’appropriatezza, la regola­men­ta­zione delle società di capitali (che comprano e vendono le attrez­zature odonto­ia­triche senza rispettare la norma di cui alla Legge 17592) nell’esercizio profes­sionale, il tentativo di intro­durre, nell’ambito delle profes­sioni sanitarie, la figura dell’odontoprotesista e la recente appro­va­zione, avvenuta senza consultare la Profes­sione, dell’intesa Stato-Regioni sui requisiti degli studi, l’incertezza dell’applicazione dei nuovi ordina­menti delle Scuole di Specia­liz­za­zione di Area Odonto­ia­trica sono alcuni dei problemi fonda­mentali ancora non risolti.

    Con queste motiva­zioni, gli Stati Generali dell’Odontoiatria, massimo organo rappre­sen­tativo di tutte le compo­nenti della Profes­sione — dall’Ordine all’Università, dai Sindacati alle Società Scien­ti­fiche, dagli Studenti all’Ente di Previ­denza -, riuniti in queste ore a Roma, presso la nuova sede della Fnomceo, hanno annun­ciato l’intenzione di uscire dai tavoli ministe­riali.

    Gli Stati Generali dell’Odontoiatria non accettano più la logica dell’istituzione di tavoli tecnico-consultivi che non hanno alcuna reale funzione e pertanto chiedono l’instaurarsi di un rapporto diretto con il Ministro per dare seguito a un effettivo confronto di idee, che consenta alla Profes­sione di risolvere, una volta per tutte, i problemi elencati, al fine di garantire una migliore tutela della Salute in generale e di quella orale in parti­colare.


    Scarica il PDF: Documento elaborato nella riunione del 23-06-2016.pdf

     

  • CiC

    Meeting Rimini 19–21 maggio 2016

    Il Consiglio Direttivo e 15 inviati delle Società Scien­ti­fiche del CIC hanno parte­cipato ai lavori della 3a Confe­renza Nazionale della Profes­sione Medica e Odonto­ia­trica “Guardiamo al futuro: quale medico, quale paziente, quale medicina nel SSN?” che si è svolta dal 19 al 21 maggio 2016 al Palacon­gressi di Rimini.

    Leggi»

  • CiC

    III riunione della Confe­renza Perma­nente dei Presi­denti

    Nei giorni 26 e 27 febbraio 2016 si è svolta a Roma, presso l’Hotel Universo, la III riunione della Confe­renza Perma­nente dei Presi­denti delle Società Scien­ti­fiche Odonto­ia­triche che compongono il CIC: AIC, AIE, AIG, AISI, AIOM, AIOP, SICOI, SIdCO, SIDO, SIdP, SIE, SIO, SI.TE.BI.

    Leggi»

  • CiC

    08-01-2016 Attività Cic anno 2015

    Roma, 8 gennaio 2016

    Gent. Presi­denti, cari amici,

    come al solito a fine anno vi scrivo una sintesi delle attività svolte dal Cic durante l’anno appena trascorso.

    Leggi»
  • CiC

    Stili di vita e salute orale in una società che cambia – con il patro­cinio di Expo

    29 ottobre 2015 — MiCo Milano Fiera – “Stili di vita e salute orale in una società che cambia”, SESSIONE DEDICATA AL CIC, all’interno del 46° Congresso Inter­na­zionale SIDO.

    L’evento è accre­ditato ECM. Maggiori dettagli nel programma.

    30 ottobre 2015 – Inter­vento Prof.ssa Francesca Manfrini, sessione “Italia per la Salute orale nel mondo: Ogni bocca ha la sua lingua” — MiCo Milano Fiera,  colle­ga­mento in streaming EXPO Padiglione Italia.


    Scarica il PDF: Stili di vita e salute orale in una società che cambia

     

  • CiC

    Decreto Ministe­riale 14 aprile 2015

    Gruppo tecnico odonto­iatria”

    Leggi»

  • CiC

    Provider CiC Nr. 696 – Accre­di­ta­mento Standard

    La Commis­sione Nazionale per la Forma­zione Continua in data 24/11/2014 ha espresso il proprio parere positivo all’accoglimento della richiesta di accre­di­ta­mento del CIC quale Provider Standard per 4 anni (validità fino al 24/11/2018).

    Leggi»
  • Slider 09

    24-04-2014

    Progetto Qualità e Sicurezza in Chirurgia Parodontale e Implantare

    Il Progetto offre all’Odontoiatra un modello organiz­zativo dello studio odonto­ia­trico che permette di offrire ai pazienti standard minimi di sicurezza e qualità delle presta­zioni di chirurgia parodontale e implantare.

    Leggi»