08-01-2016 Attività Cic anno 2015

Roma, 8 gennaio 2016

Gent. Presi­denti, cari amici,

come al solito a fine anno vi scrivo una sintesi delle attività svolte dal Cic durante l’anno appena trascorso.

Il 27–28 Febbraio si è svolta a Roma la 2a riunione della Confe­renza perma­nente dei Presi­denti delle 12 Società scien­ti­fiche che danno vita al CIC con la parte­ci­pa­zione di tutti irappre­sen­tanti di tutte le Società Scien­ti­fiche.

La mattina del 28 febbraio si è aperta con una tavola rotonda sui rapporti tra istitu­zioni pubbliche e private a cui hanno parte­cipato per il Ministero della Salute: il Dott. Giovanni Nicoletti, il Dr Franco Condò ed il Dr Michele Nardone, per la Cao-Fnomceo: il Dott Giuseppe Renzo, per il Collegio dei Docenti: la Prof Antonella Polimeni, per l’Andi: il dott Gianfranco Prada ed il dott Carlo Ghirlanda, per l’Aio: il dott Pierluigi Delogu ed il sotto­scritto come moderatore. Dopo ampia discus­sione sull’operato del Gruppo Tecnico sull’odontoiatria del Ministero della salute (GTO), vista la quantità di impegni portati a termine e la comunanza di vedute ed intenti del gruppo, il dott Condò, consu­lente del Ministro Lorenzin, ha promesso che si sarebbe impegnato per un rapido rinnovo del gruppo, rinnovo in quel momento annuale e con un documento firmato da un Direttore Generale.

Il 14 aprile 2015 con un decreto firmato dal Ministro Lorenzin è stato rinnovato per 3 anni il mandato al GTO a cui è stata affidata qualsiasi proble­matica inerente la salure orale a non solo l’elaborazione di documenti di indirizzo in materia di salute orale. Quindi un risultato molto soddi­sfa­cente dal punto di vista sia pratico che politico.

Durante la 1a riunione il 6 maggio 2015, tra l’altro, si è ripreso il discorso delle Racco­man­da­zioni Cliniche in Odonto­sto­ma­to­logia con il proposito di rivedere tutti i capitoli. La fase attuativa è iniziata il 23 luglio 2015 con una riunione nell’aula magna del Ministero della salute di tutti i coordi­natori (facili­tatori) dei vari capitoli e di molti degli autori.

Durante le riunioni del GTO é stata forma­lizzata una linea guida e pubblicata sul sito del Ministero mentre una seconda è prati­ca­mente finita e necessita solo dell’approvazione generale.

Nelle altre riunioni si è parlato delle norme per la preven­zione della Legio­nellosi nelle strutture pubbliche e private e del profilo profes­sionale delle assistenti di studio; Andi aveva già pronti due documenti molto ben fatti secondo l’opinione dei più e mia, per questo mi sono allineato alla cordata che sosteneva i documenti ANDI.

Il 17 luglio 2015 durante una riunione degli stati Generali dell’Odontoiatria è stato firmato un Proto­collo d’intesa per la costi­tu­zione formale di questo organismo. Si eviden­ziano le premesse e l’art. 1.

17 luglio 2015

Lascio a voi il giudizio sull’importanza politica di questo gruppo.

Il 29 ottobre 2015 a MiCo Milano Fiera si è svolta una SESSIONE di relazioni dedicata al CIC, nell’ambito del 46° Congresso Inter­na­zionale SIDO dal titolo: “Stili di vita e salute orale in una società che cambia” a cui hanno contri­buito con relatori di eccezione tutte le società del CIC.

Il 30 ottobre 2015 c’è stato l’intervento della Dott.ssa Francesca Manfrini durante la sessione “Italia per la Salute orale nel mondo: Ogni bocca ha la sua lingua” al MiCo Milano Fiera con un colle­ga­mento in streaming con EXPO Padiglione Italia.

L’invito formulato dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, in occasione del prece­dente incontro del 20 ottobre 2015, non è caduto nel vuoto e circa 100 Società Medico-Scien­ti­fiche affiliate a FISM, rappre­sentate dai rispettivi Presi­denti o loro delegati, si sono ritrovate il 3 novembre 2015, presso la sede di Agenas, per condi­videre le tematiche ritenute priori­tarie per il settore medico, indicate dalle Società Scien­ti­fiche stesse tramite appositi “format” distri­buiti da FISM, che ne ha curato la successiva raccolta e sintesi. Proba­bil­mente lo scopo del coinvol­gi­mento della FISM è prope­deutico alla prepa­ra­zione di linee guida in medicina in quanto con la legge di stabilità, appena approvata, è passato anche un emenda­mento sulla respon­sa­bilità civile profes­sionale medica che afferma, tra l’altro, che gli esercenti la profes­sione sanitaria, nello svolgi­mento della proprie attività, si dovranno attenere alle buone pratiche clinico-assisten­ziali e alle racco­man­da­zioni previste dalle linee guida adottate dalle società scien­ti­fiche iscritte in apposito elenco, istituito con decreto del Ministro della salute. Inoltre è stato creato l’Osservatorio della Sanità con funzioni simili a quelle dell’Ordine dei Medici, che potrebbe far perdere qualsiasi peso politico-sociale allo stesso.

Tutta questa opera­zione è stata eseguita senza informare o sentire il parere del GTO o del CIC. Insomma l’odontoiatria è stata total­mente ignorata. La posizione del GTO è quella di chiedere al Ministro e ad Agenas di mantenere l’odontoiatria svincolata dalla medicina conti­nuando a lasciare al GTO, che ne ha già fatti, il compito di compilare documenti che descrivano “le buone pratiche clinico-assisten­ziali e le racco­man­da­zioni previste dalle linee guida” come richiesto dalle nuove norme.

Le Società Scien­ti­fiche che formano il CIC dovranno, secondo logica, essere inserite ex officio in questo “apposito elenco” che dovrebbe essere diviso in: Società Scien­ti­fiche Mediche e Società scien­ti­fiche Odonto­ia­triche.

Bisogna capire bene, però, quali sono le volontà di Agenas e del Ministro. Perché improv­vi­sa­mente c’e bisogno della Fism? Si vuole dare ad un ente privato e non pubblico la respon­sa­bilità di scrivere delle linee guida o questo accade solo perché i presi­denti di Agenas e Fism sono amici? Perché se c’è la volontà di confron­tarsi con un ente privato e non pubblico il GTO non va bene mentre va bene il CIC. Spero di arrivare alla Confe­renza

Perma­nente dei Presi­denti con più infor­ma­zioni e con le idee più chiare.

Auguro a tutti un sereno 2016 e vi invio un affet­tuoso arrive­derci presto a Roma il 2627 febbraio p.v..

Gianfranco Carnevale


Scarica il PDF: 08.01.2016 Attività CiC anno 2015.pdf

FacebookTwitterLinkedin

Condividi: 0